Steve Vai…diabolicamente bravo

Nel mondo della musica si è soliti dare delle etichette, ma racchiudere Steve Vai in una categoria appare assai complicato.
Chitarrista eccezionale, polistrumentista, compositore, produttore, ha collaborato con artisti del calibro di David Lee Roth e Whitesnake, scritto musiche per film, è un’icona della famosa azienda Ibanez che gli ha dedicato due serie di chitarre (la JEM Signature, e la Universe a 7 corde), oltre che per la sua tecnica sopraffina, è molto amato per l’espressività che riesce ad imprimere nei suoi magnifici assoli.
Di origini italiane, Vai inizia la sua carriera militando nella band di Frank Zappa, poi parallelamente alle tante collaborazioni intraprese, porta avanti una carriera solista che fra album in studio e registrazioni live conta quasi 20 pubblicazioni.
Oggi Vai continua ad esibirsi in tour mondiali con la sua band, e anche con il progetto G3 al fianco del suo amico e un tempo maestro Joe Satriani. Nel 1986, si cimenta anche con la recitazione, nella pellicola “Mississippi Adventure”, nel quale interpreta il ruolo di un chitarrista ispirato dal demonio, al fianco dell’attore Ralph Macchio. In questa pellicola è presente una composizione, molto nota nel mondo dei chitarristi, intitolata “Eugene’s Trick Bag”, composta dallo stesso Vai ispirandosi ad una composizione di Niccolò Paganini.

Quest’anno in occasione del suo tour, gli appassionati avranno anche la possibilità di celebrare il 25 anniversario dell’uscita di “Passion & Welfare”, da molti considerato come il suo album migliore, e siamo certi che nella splendida cornice di Piazza del Popolo, questo fantastico musicista festeggerà questa ricorrenza regalando ai suoi fans, una performance indimenticabile.