Holi Summer Festival: divertimento allo stato puro

Colori, musica, tanta gente: ecco la ricetta di una giornata stupenda

 

E’ passata una settimana esatta dall’ Holi Summer festival, e noi abbiamo utilizzato questo tempo per ricaricare le batterie prendendoci un po’ di meritato riposo e per rivivere quella pazzesca giornata attraverso le foto ed i video, per fissare ancor di più nella mente ogni singolo particolare. Ma la cosa più bella di questi giorni sono i complimenti delle persone che hanno partecipato; ricevere messaggi di congratulazioni di persone giunte da fuori città, essere fermati per le vie di Ascoli per ricevere complimenti, sentire genitori che ti raccontano quanto si siano divertiti i loro bambini, sentirsi chiedere di andare in altre città ad organizzare qualcosa di simile, è una soddisfazione difficile da spiegare; è qualcosa che va ben oltre i numeri, i biglietti venduti, gli incassi, le spese. E’ una sensazione impossibile da quantificare, ma è la spinta fondamentale per buttarsi in nuovo progetto. E’ il giusto premio per un gruppo di persone, che non senza paura, ha il coraggio di mettersi in gioco, cercando di rendere reale qualcosa che fino a pochi mesi prima era solo un’idea; sono serviti giorni (e notti!!!) di riunioni, discussioni a volte anche molto animate, ripensamenti, tentativi, per raggiungere quello che da sempre è il nostro obbiettivo: divertirci facendovi divertire. Pensandoci adesso, i dubbi che hanno preceduto questo appuntamento, le ansie dovute al rinvio, sembrano lontanissimi, spazzati via dalle risate dei bambini che hanno popolato i Giardini Colucci dalla mattina, facendoci capire fin da subito che tutto sarebbe andato per il meglio, allontanati definitivamente dall’energia messa sul palco da cinque band fantastiche, che hanno infiammato il palco, consegnando ai nostri grandissimi DJ un pubblico oramai in estasi pronto a ballare fino a notte fonda, cancellati da quei colori lanciati in aria come per liberarsi, almeno per un giorno, da ogni problema.

Ideare, realizzare ed organizzare tutto quello che avete visto è stato bellissimo, ma molto (davvero molto…) faticoso, per questo meritano un grazie tutti i componenti dello staff Mad Events che per un paio di giorni hanno praticamente vissuto all’interno dei Giardini Colucci. Un grazie immenso lo meritano tutti gli amici, le persone vicine a noi, che non si sono tirate indietro nel darci il loro supporto,  tutti gli artisti che hanno fatto i salti mortali, a causa del cambio di data, per permetterci di mantenere inalterato il programma dell’evento. Adesso a bocce ferme, è il momento di fare il punto della situazione, e siccome siamo gente strana, abbiamo già pronta una bella lista di cose che vogliamo migliorare, soprattutto grazie ai vostri consigli, perché che ci crediate o no, noi stiamo già pensando alla prossima edizione, perché purtroppo, e per fortuna, Mad Events non si accontenta mai. Ma state tranquilli non dovrete aspettare un’anno per sentir parlare di noi, ci rivedremo prima di quanto immaginate, e state certi che ne combineremo di tutti i colori